Guida galattica per...
 

Guida galattica per gli autostoppisti  


Fabio Crestale
Post: 291
Admin
(@fabio)
Supporto
Registrato: 1 anno fa

Dal 15 luglio alle 17.00 | La lettura integrale del primo volume della "trilogia più che completa in cinque parti" di Douglas Adams.

Valerio Aprea legge "Guida galattica per gli autostoppisti"

 

Valerio Aprea legge Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams
dal 15 luglio al 2 agosto
edizione Mondadori
traduzione di Laura Serra
lettura integrale del primo volume della “trilogia più che completa in cinque parti”

Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c'è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione.

La Terra sta per essere distrutta per lasciare posto a una gigantesca circonvallazione iperspaziale. Che fare? Da qui prendono il via le stravaganti avventure di Arthur Dent e Ford Prefect, surreali e irriverenti viaggiatori della Galassia alla scoperta di un universo sconosciuto, nel senso letterale del termine, in cui la sua unica bussola sarà la Guida Galattica per gli Autostoppisti, un libro in forma di un piccolo computer (una sorta di e-book reader ante litteram), best seller universale che reca stampato sulla copertina a grandi lettere: "DON'T PANIC”.

Douglas Adams (1952-2001) laureato in lettere, ecologista, appassionato di scienza e filosofia, ha lavorato come sceneggiatore di serial radiofonici, oltre alla Guida galattica per gli autostoppisti è autore di una serie dedicata all’investigatore olistico Dirk Gently. Dal 25 maggio 2001 si celebra ogni anno in suo onore il “Towel Day”.

La lettura, interpretata da Valerio Aprea, è un omaggio “Ad Alta Voce” per i cinquant’anni dell’allunaggio (cui seguirà dal 5 al 9 agosto la lettura de “La torta in cielo” di Gianni Rodari interpretata da Manuela Mandracchia).

L'anteprima della lettura di Guida galattica per gli autostoppisti con Valerio Aprea.

La colonna sonora delle puntate è invece un omaggio all’album The Wall dei Pink Floyd, che esce nel 1979, stesso anno della pubblicazione del primo volume della Guida galattica per gli autostoppisti: un romanzo cult demenziale che nasce dall’adattamento delle prime quattro puntate della omonima serie radiofonica e una rock opera di enorme successo, il dialogo tra due modi di guardare all’apocalisse diametralmente opposti.

fonte originale

Segui il Link

 

Share: