» » Cosa vuol dire essere trans in Italia?

Cosa vuol dire essere trans in Italia?

La transizione tramite servizio sanitario in Italia consiste in un periodo di circa 4 anni che culmina con il cambio anagrafico dei documenti (tranne l’atto di nascita). L’accesso agli ormoni dipende dal parere positivo di almeno uno (ma nella maggior parte dei centri due) professionisti di salute mentale (psichiatra e psicologi) il cui lavoro consiste nell’accertare che non ci siano impedimenti di salute mentale che alterino la percezione della realtà. [fonte]

Alla fine di questo percorso, un transessuale da donna a uomo diventa uomo a tutti gli effetti, compreso il diritto di sposarsi ed adottare. Naturalmente lo stesso vale a persone inverse .

Può essere molto difficile o addirittura impossibile risalire al sesso originario di una persona a livello burocratico, ma non sempre è così.

Con questo Podcast italiano by Vision, puoi ascoltare la storia vissuta di una persona che lo sta vivendo sulla sua pelle.


Ospite della puntata è Vicky, una ragazza milanese di 22 anni che sta facendo la transizione. Dall’infanzia alla sua ritrovata serenità, Vicky ci racconta le tappe, le difficoltà e le emozioni di questo percorso.

Podcast: AntiCorpi
Episode: Cosa vuol dire essere trans in Italia?
Episode pub date: 2019-08-07

The podcast and artwork embedded on this page are from The Vision, which is the property of its owner and not affiliated with or endorsed by Listen Notes, Inc.

Esegui

Ti è stato utile questo Post?

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Fabio Crestale
Segui Fabio Crestale:
Ascoltatore "seriale",  passo notti insonni per aiutarti a scoprire i migliori Podcast italiani.

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami