Il 2020 sarà l’anno dei podcast? Spotify ci crede e testa una nuova in-app
Blog

Il 2020 sarà l’anno dei podcast? Spotify ci crede

Con l’esplosione e l’internazionalizzazione di Spotify, la fruizione del podcast sta avendo una poderosa impennata di popolarità. Molti, nel corso degli scorsi 12 mesi, sono stati gli indizi che hanno indicato in maniera innegabile come la società svedese creda fermamente nel podcast come importante asset per lo sviluppo economico e la crescita di utenti Premium. A gennaio Daniel Ek aveva affermato di avere pronti 500 milioni di dollari da investire. Questi fondi si sono concretizzati nelle acquisizioni di Anchor e Soundtrap, due piattaforme dedicate alla creazione e pubblicazione di podcast, oltre che di Gimlet Media (pagata 230 milioni di dollari). In primavera la app è stata rimodulata a favore di una maggiore visibilità della sezione ‘Podcast’. In parallelo il gigante svedese ha assunto alcuni tra i più famosi e seguiti podcaster del panorama americano e inglese, convinti ad abbandonare le proprie radio o company da generosi assegni. In soli due anni Spotify afferma di essere diventata la seconda piattaforma mondiale di podcasting con un aumento del 20% dell’ascolto dei contenuti non musicali. […]

Il 2020 sarà l’anno dei podcast? Spotify ci crede e testa una nuova in-app

Clicca qui per vedere la pagina web originale www.djmagitalia.com

Doveva già essere il 2019 l’ anno dei Podcast in Italia, ma vedo che è già stato posticipato.

Indubbiamente c’è stato un maggior interesse, molte nuove produzioni sono nate e alcuni Networks sono veramente interessati.

Ma se dobbiamo considerare “l’anno del Podcast” come un periodo nel quale la Radio o i Video, sono meno utilizzati dei podcast, deve ancora passarne di acqua sotto i ponti.

Ad ogni modo si migliora di anno in anno.

Buon Ascolto!

Ti è stato utile questo Post?

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Fabio Crestale

Ascoltatore "seriale",  passo notti insonni per aiutarti a scoprire i migliori Podcast italiani.

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami