Podcast Ascolti,  Società&Cultura

Il viaggio di una moneta

Come i nostri media odierni, la moneta antica era testimonianza visibile dei cambi di regime Imperiale.

In questo episodio, il terzo di Storia d’Italia, si parla di soldi, ovvero la riforma monetaria di Costantino.

L’autore Marco Cappelli narra che per centinaia di anni l’impero sotto il Principato aveva avuto un sistema monetario estremamente stabile fondato sull’Aureus d’oro e il Denarius d’argento oltre che ovviamente monete di valore inferiore.

Per la maggior parte della storia il valore di una moneta è stato inteso come il valore del metallo di cui è composta molte monete venivano anche tagliate.

Il ciclo della moneta d’oro o d’argento prevedeva inizialmente lo scavo del metallo prezioso in una delle miniere dell’Impero, poi il metallo prezioso veniva trasferito ad una delle zecche Imperiali e li le monete venivano coniate con il volto dell’Imperatore regnante.

Prima della crisi del terzo secolo le tasse erano in gran parte sufficienti a finanziare le spese statali questo evitava che troppe monete dovessero essere in circolazione ogni anno, evitando l’inflazione.

Anche se i romani non avevano la benché minima idea di questo concetto.

Ma nel terzo secolo iniziarono i problemi. Minacce alle frontiere con il conseguente aumento delle spese militari,  pestilenze e due terribili epidemie che decimarono il numero di contribuenti e quindi le entrate.

La soluzione? Produrre più monete diminuendo il  metallo prezioso per farle.

Con Diocleziano ormai l’economia Imperiale stava tornando rapidamente al baratto e il sistema della moneta era completamente in pezzi visto che l’inflazione era ormai fuori controllo.

Costantino finalmente riporta la stabilità nel sistema economico sostituendo il vecchio Aureus con una nuova moneta il Solidus.

Una moneta tanto solida che sopravviverà a lui e per fino all’Impero Romano d’occidente. L’unica moneta accettata ovunque nell’Europa antica,  perfino nel mondo arabo. 

Ci ha lasciato una importante eredità linguistica. Solidus infatti è all’origine di diverse parole correnti italiane come soldo, saldo e soldato cioè il militare pagato con il Solidus.

E quanto sopra è solo un assaggio di tutto quello che puoi trovare ascoltando la puntata, che naturalmente ti consiglio vivamente.

L’ideatore e conduttore di questo nuovo Podcast italiano di Storia è Marco Cappelli, con il quale ho avuto uno scambio epistolare digitale. E’ un giovane economista di origine abruzzese, prestato al marketing per lavoro. Vive con la famiglia multilingue fuori dell’Italia e coltiva una passione per la storia.

Ha scelto la “Storia d’Italia” dalla caduta dell’impero Romano perchè non ci sono Podcast che la narrino in modo complessivo e non è poi così conosciuta in Italia, neanche dagli appassionati. 

Come dargli torto? Io ho ascoltato tutti i tre episodi pubblicati e l’ho annoverato fra i Podcast italiani di Storia consigliati. Fallo anche tu.

Buon Ascolto!


Storia d’Italia
Storia d’Italia
Episodio 3, Il viaggio di una moneta



Sei arrivato fin qui.

Se sei qui è evidente che apprezzi il mio lavoro. Un numero sempre più grande di persone legge PodcastMania senza dover pagare nulla. Sono convinto che tutti debbano accedere a contenuti liberi e di qualità. Quello che offro richiede tempo e anche denaro. Se mi leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarmi a continuare il lavoro per il prezzo di un cappuccino al mese. Grazie.

 

Fabio Crestale

Ascoltatore "seriale",  passo notti insonni per aiutarti a scoprire i migliori Podcast italiani.

Rispondi

0