Indagine podcast Spotify contro Apple
Blog

Spotify contro Apple sui podcast

Un’indagine tedesca ha evidenziato la situazione di Spotify contro Apple sui podcast. La rete di podcast zebra-audio.net ha valutato in modo anonimo spettacoli e dati utente dell’anno 2019 insieme al provider di hosting e analisi podcast Podigee.

Ecco i risultati che emergono da più di 6.000 podcast esaminati.

Importanti approfondimenti della valutazione

Mobile contro desktop – i podcast saranno presto esclusivamente un “argomento mobile”. Sempre più utenti li consumano tramite i loro dispositivi mobili piuttosto che su un computer fisso. L’utilizzo dei dispositivi mobili è passato dall’86,4% a quasi il 90% rispetto all’utilizzo dei desktop.

Feed e lettore web– Il 95,5% dei podcast viene utilizzato tramite un’app anziché un lettore Web. All’inizio del 2019 la percentuale era dell’8,5%, ora solo del 4,5%.

Piattaforme – Spotify è stato in grado di affermarsi ulteriormente mentre Apple ha subito perdite. Secondo l’analisi del numero di download e streaming delle singole piattaforme, Spotify continua ad acquisire importanza, per cui tutte le altre piattaforme hanno perso quote di mercato. Mentre la quota di Spotify era del 19,7% all’inizio del 2019, ora è del 34,4% alla fine dell’anno. Questo è stato a spese di Apple (con perdite dal 42,5% al 35,9%), Castbox (dal 4,8% al 3,6%) e Deezer (dal 5,6% al 5,1%).

Generi più popolari – Durante il caricamento sul server dell’host, è necessario specificare le categorie per il podcast. Le categorie e i loro nomi sono tratti da iTunes e Apple Podcast. (L’assegnazione della categoria può essere diversa sulle piattaforme stesse, quindi potrebbero esserci lievi differenze.) I generi più popolari ascoltati dagli utenti nel 2019 (media nel corso dell’anno) sono:

Notizie 19.20%
Commedia 15.19%
Società & Cultura 14,19%
Business 10.57%
Sport 10.10%
Salute & Fitness 7.67%
Vero Crimine 3.46%
Arte 3.02%
Istruzione 2.86%
Tempo libero 2,75%

La popolarità dei singoli generi sviluppati come segue durante tutto l’anno:

Si osserva generalmente che i generi si stanno sviluppando dinamicamente. La popolarità delle singole categorie dipende fortemente dal numero di formati popolari lanciati durante un certo periodo. Tra i dati (confronto tra gennaio 2019 e dicembre 2019 si possono vedere le seguenti tendenze):

La categoria Society & Culture sta crescendo in popolarità (dal 9,6% al 22,5% di dicembre 2019) e quindi non è quindi senza ragione classificata al terzo posto tra le categorie più popolari. Lo stesso vale per lo sport, che è passato dall’8,2% al 13,3% alla fine dell’anno. True Crime, Fiction e Governo sono anche più popolari.

Nel complesso, la categoria Notizie perde rilevanza alla fine dell’anno e scende dal 21,8% al 12,4%. Tuttavia, rimane il genere più popolare con una media di 19.2%. Altri generi in declino sono L’istruzione, la scienza, il tempo libero, le arti e la storia.

La commedia è relativamente stabile con una quota media di circa il 15%. Anche Salute & Fitness rimane stabile intorno al 7,6%. Altri generi coerenti sono Kids & Family, Religion e Spirituality, Music, Technology, Business e TV & Film.

Indagine podcast Spotify contro Apple

I generi più popolari delle tre piattaforme più importanti

I generi favoriti dagli utenti (diffusi nel corso dell’anno e in media) differiscono tra le varie piattaforme. Mentre Apple e iTunes hanno le stesse categorie nella top 5, la categoria Salute e Fitness è in cima alla lista su Deezer, e le categorie Musica e Arti sono anche tra i primi ranghi.

Apple (senza iTunes)

Notizie 23.35%
Società & Cultura 15,67%
Commedia 13.39%
Impresa 12,04%
Sport 7,45%


Spotify

Comedy 23.51%
Sports 15.55%
Business 10.44%
Society & Culture 10.13%
News 8.36%


Deezer

Health & Fitness 17.93%
Society & Culture 15.14%
Musica 14.88%
Arts 14.64%
Comedy 14.21%

Ricordati di visitare la Community dei Podcast italiani

Tempi di pubblicazione e download

I podcast vengono caricati sul server soprattutto nelle prime ore del mattino. Ma sono giocati principalmente tra le 7:00 e le 8:00, e poi di nuovo tra le 17:00 e le 18:00. Nei fine settimana questo modello non è visibile in quanto il consumo di podcast è meno forte. Questo conferma ancora una volta l’ipotesi che i podcast siano ampiamente ascoltati in modo contestualizzato, ad esempio sulla strada per lavorare o mentre si fa i lavori domestici.

[fonte Podnews]

Dopo tante infografiche e statistiche provenienti da oltre oceano, ho voluto proporre questo articolo che analizza la Germania , un paese europeo più vicino alle nostre consuetudini.

Al di là delle preferenze degli ascoltatori, sia nel device usato che nelle preferenze di categoria, quello che mi ha colpito è l’uso delle piattoforme.

Spotify fagociterà tutti i player podcast esistenti? Dal trend che esce da questa informativa sembra di si. Con app. blindata come Spotify, che ben inteso funziona benissimo ed è anche carina esteticamente ma, pochissimo personalizzabile e senza possibilità alcuna di caricamento autonomo di canali, il mondo audio mi sembra già più povero.

Tu che ne pensi? Fammelo sapere nei commenti.

 

Ascoltatore "seriale",  passo notti insonni per aiutarti a scoprire i migliori Podcast italiani.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami